LESIONI TENDINEE DELLE DITA


Le lesioni dei tendini delle dita avvengono in genere a causa di ferite da taglio o gravi schiacciamenti.

Il trattamento di tali lesioni è quasi sempre chirurgico e viene eseguito in urgenza. Bisogna distinguere le lesioni dei Tendini Estensori e le lesioni dei Tendini Flessori.

Tendini Estensori
Si trovano sul dorso delle dita e della mano, immediatamente al di sotto del piano cutaneo e sottocutaneo, per cui possono essere lesionati anche da ferite superficiali. Se la lesione del tendine estensore è completa risulta impossibile estendere attivamente tutto o parte del dito. Anche con estensione conservata però può essere presente una lesione parziale del tendine, che deve essere comunque riconosciuta e riparata chirurgicamente. La riparazione chirurgica del tendine con sutura diretta (tenorrafia) richiede in genere una immobilizzazione post-operatoria rigida del dito ( con stecca metallica o di gesso) per 25 giorni.

Dito a martello

In seguito a trauma diretto sulla punta delle dita lunghe (contro una palla, contro la rete del letto quando si infilano le lenzuola sotto il materasso) o eseguendo una trazione contro resistenza ( infilando le calze elastiche) il paziente può avvertire dolore all'apice del dito che resta atteggiato "a martello", ossia flesso a livello della ultima articolazione interfalangea, con impossibilità di estendere attivamente la falange ungueale del dito.

Tale atteggiamento è dovuto alla lacerazione sottocutanea del tendine estensore, talvolta con piccolo distacco osseo.Dopo la esecuzione di radiografie, necessarie per escludere la presenza di un frammento osseo da trattare chirurgicamente, la lesione viene riparata con la immobilizzazione in estensione della porzione distale del dito, utilizzando una stecca metallica o di materiale plastico.

La immobilizzazione va manteuta in modo continuativo per 45 giorni almeno. Alla rimozione della stecca ci sono 15-20% di possibità che la riparazione cicatriziale del tendine non sia avvenuta ed il dito "cada" ancora "a martello". In questo caso è necessario il trattamento chirurgico della lesione in anestesia locale, a cui seguirà una immobilizzazione con stecca per ulteriori 40 giorni.

dito a martello Tutore per dito a martello


Tendini flessori

Le lesioni dei tendini flessori, che si trovano sul versante palmare delle dita si manifestano con la impossibilità di flettere attivamente tutto o parte del dito.

Anche queste lesioni vanno trattate chirurgicamente in urgenza con una tecnica più complessa rispetto a quella utilizzata per i tendini estensori.

Infatti per combattere la spiccata tendenza di questi tendini a creare aderenze e quindi ad incarcerarsi e non scorrere dopo la riparazione chirurgica, viene eseguita una sutura tendinea particolare che prevede il posizionamento di un bottone di plastica all'apice del dito, da tenere per 40-45 giorni (Pull-out).

Ferita con lesione tendine flessore Sutura tendine flessore con Pull-Out












   torna alla pagina precedente


inizio / menu